Ville

Vivere tra cielo e collina

Ristrutturare con saggezza integrando materia e natura, bellezza e luce.

Credits

Interior Design

Architect Laura Beretta

Interior Supply

Zenucchi Design Code

Photographer

Paolo Stroppa

La luce e la magia del paesaggio e della casa si possono vivere e godere.

Una ristrutturazione che sposa l’elemento naturale e assottiglia i confini tra esterno e interno. Così l’architetto Laura Beretta, in collaborazione con Zenucchi Design Code, ha ripensato la casa. Il divano è Flexform in tessuto bianco. Il bianco domina come elemento neutro e poetico in tutta l’abitazione. Non mancano elementi di design che danno carattere e personalità, come la libreria appesa Molteni&C.

In origine erano due villette, strette e alte, immerse in un paesaggio naturale della Val Cavallina, all’altezza del Lago di Endine, in provincia di Bergamo. Poi, con la ristrutturazione curata dall’architetto Laura Beretta, a cui si è affiancato Zenucchi Design Code per la consulenza e la fornitura degli arredi, tutto è cambiato. In meglio.

“L’architetto Beretta – spiega il team di Zenucchi – grazie alla volumetria rimasta ha ristrutturato ed ampliato le villette unendo i due volumi con un corpo al piano terra, dotato di grandi vetrate”. Con questo “prezioso” intervento la casa ora si trova in piena sintonia col paesaggio naturale della Val Cavallina.

Porre l’attenzione alla scenografia naturale e all’ambiente è stato fondamentale per tutte le scelte. Ed è proprio quando cala il sole, ogni giorno al tramonto, che l’atmosfera, la luce e la magia del paesaggio e della casa si possono vivere e godere.

Progettato distribuzione degli spazi abitativi curando ogni dettaglio.

Lo studio ha progettato la tipologia architettonica nel suo impianto compositivo e nella distribuzione degli spazi abitativi curando ogni dettaglio, a partire dai materiali utilizzati. Elemento centrale di grande emozione visiva è la scala, reinventata come una scultura bianca in una teca di vetro. L’utilizzo del vetro si ritrova anche nelle stanze e nella struttura stessa dell’abitazione. Le grandi vetrate, infatti, eliminano i confini fra interno ed esterno e fanno della natura un elemento decorativo importante. Ed è proprio dallo spirito delle colline circostanti che nascono le scelte materiche e cromatiche.

Le pareti, rasate a gesso, sono bianche come i serramenti ed in contrasto con i vigorosi pavimenti in legno. Domina il bianco anche nella grande camera padronale, realizzata nel sottotetto, un open space caratterizzato dalla presenza del letto di Poltrona Frau, in pelle e tessuto, e da un elemento di voluto contrasto, il marmo nero della doccia e dei lavandini.

La cucina Poliform ha un’isola con ante in noce e piano in acciaio inox, colonne laccato opaco. Nella pagina accanto: il tavolo rettangolare di Molteni&C ha piano in marmo Sahara Noir e sedie in pelle con lampada a sospensione di Nemo.

Il tavolo rotondo in cucina, sempre Molteni, ha un piano in vetro e sedie in tessuto con gambe in legno. Lampade a sospensione Penta. Elemento centrale di grande emozione visiva è la scala, reinventata come una scultura bianca in una teca di vetro. Realizzata nel sottotetto, la camera padronale è un open space tra bianco e nero. Letto Poltrona Frau, vasca Boffi.

Slideshow

Play
Play

Download
brochure

Clicca sul bottone qui sotto per scaricare e visualizzare la brochure del progetto

Marchi