Ville

Rivelazioni

Creatività e libertà di pensiero in una villa che sorride alla natura.

Credits

Interior Design

Zenucchi arredamento

Photographer

Andrea Rinaldi

Una villa sostenibile, che rifugge chiusure e divisioni.

Aprire. Chiudere. Svelare. Svelarsi. Come in un gioco. Di aperture, di rivelazioni. Siamo nei dintorni di Crema, e siamo al cospetto di una villa sostenibile che rifugge chiusure e divisioni. Una villa che ha in sé l’apertura degli spazi sconfinati. L’apertura della natura, quella che contiene la sua materia. Il legno. Il vetro. La pietra. Il legno che la abbraccia, caldo involucro che sorride alla Terra. La sua struttura in classe A (certificata dalla Regione Lombardia), le porte interne filo-muro, i suoi serramenti, portano la firma della trentina Rubner, leader nel mondo della bioarchitettura. I suoi interni, invece, sono stati realizzati dal team di Zenucchi.

Il legno che torna nei pavimenti e negli arredi...

Il risultato è un nucleo fatto di creatività, tanta, e di quell’eclettismo che distingue le grandi personalità. Ecco quindi che, dalla fantasia del suo proprietario, prendono vita elementi in ferro e Corten che sono un viaggio sulle ali dell’immaginazione. E della sperimentazione. Come la scala che, sinuosa, si piega in una curva dolce, per incontrare il vetro. Una scala che ha in sé la grazia delle dive di un tempo, e che risplende sotto la luce della sospensione rivestita in legno. Il legno che torna nei pavimenti e negli arredi, che riscalda la pietra naturale dei rivestimenti, e il ferro degli elementi decorativi.

 

Download
brochure

Clicca sul bottone qui sotto per scaricare e visualizzare la brochure del progetto