Ville

Moderne Sublimazioni

Analogie e rimandi cromatici in una villa sul lago di Garda

Credits

Interior Designer

Zenucchi Design Code

Architetture mininvasive che vivono in stretto rapporto con la natura.

Per il panorama ineguagliabile e le condizioni climatiche favorevoli, le colline che abbracciano il lago di Garda sono uno dei paesaggi più ambiti per gli insediamenti residenziali. In questo territorio ricco di suggestioni, dove uliveti e vigneti regalano scorci e vedute di inimitabile bellezza, le sfide progettuali odierne superano la tradizione costruttiva locale concentrandosi sullo sviluppo di architetture mininvasive che vivono in stretto rapporto con l’intorno. La volontà di accompagnare la naturale morfologia del terreno ha guidato l’architetto Gianfranco Sangalli nella realizzazione di una residenza che pone nell’equilibrio la sua essenza. L’impostazione planimetrica dell’abitazione, che si trova a Toscolano Maderno, sviluppata su tre livelli, è stata calibrata in modo da mitigarne la presenza nella vegetazione, tanto che la percezione sia dalla strada che dal lago è praticamente nulla. Introdotto da una suggestiva piscina, il corpo principale dell’edificio si protende verso il panorama grazie alle ampie pareti, vetrate. Le terrazze e i porticati adiacenti scandiscono l’equilibrio tra pieni e vuoti, trasformando il giardino in una sorta di patio su cui si affacciano sia ,la zona giorno che la zona notte, rispettivamente al piano terra e al piano primo. L’aspetto più interessante dell’edificio consiste nella sua capacità di mettere in relazione il paesaggio nel ,quale sorge con gli spazi esterni ed interni. Da un lato, le ampie specchiature trasparenti che compongono la facciata principale(realizzate con le soluzioni in alluminio Schüco) garantiscono la continuità di visione e fruizione tra ambienti domestici e natura circostante. Dall’altro, le murature rivestite in Pietra Piasentina (Iaconcig) si rapportano ai terrazzamenti dell’intorno per la loro matericità, quasi a voler avvolgere l’abitazione in un guscio tettonico ispirato alla tradizione locale. La distribuzione planimetrica degli interni si ispira all’involucro esterno per l’impostazione rigorosa e al contempo equilibrata.

La residenza si adatta magistralmente al territorio che la ospita.

Un lungo corridoio ripartisce i diversi ambienti dell’area giorno (living, zona pranzo e cucina) e della zona notte, comprensiva di tre ampie camere con guardaroba e bagni. La linearità minimalista degli arredi, in cui spiccano il divano Budapest di Baxter, e il tavolo Doge di Cassina, è supportata da sistemi impiantistici hi-tech, tra cui gli eleganti comandi domotici in vetro della collezione Ave Touch di AVE. Esempio di complementarità tra aderenza alle necessità abitative ed evocazione di atmosfere da sogno, la residenza si adatta magistralmente al territorio che la ospita. Le lastre di pietra Piasentina lucidate caratterizzano la pavimentazione sul piano terra e opacizzate quelle esterne. La zona notte, invece, è pavimentata con listoni di rovere bisellato, mentre i bagni sono rivestiti con lastre di quarzite color tortora, con i lavelli ricavati da un blocco in massello dello stesso marmo. L’elemento di maggior rilevanza intorno al quale si articola la cucina è rappresentato da un’isola della Boffi di dimensioni importanti (cm. 365 x 112, alta cm. 112), rivestita in acciaio inox antigraffio, illuminata dalle lampade a saliscendi della Kreon. La continuità visiva tra la cucina e la restante zona living ha rappresentato un altro presupposto fondante del progetto, risolto adottando come divisoria un’ampia vetrata che non interrompe la visuale tra un ambiente e l’altro. La privacy è comunque garantita dalla presenza di un tendaggio a rullo in tessuto tecnico bianco. L’intervento nel suo complesso si allinea al linguaggio contemporaneo che caratterizza l’impronta stilistica della residenza, interagendo attraverso le ampie vetrate con il porticato e il suggestivo paesaggio esterno e prendendo forma in un continuo gioco di analogie e di rimandi materici e cromatici tra un ambiente e l’altro della zona living.

Download
brochure

Clicca sul bottone qui sotto per scaricare e visualizzare la brochure del progetto