Ville

Anticontemporaneo

Nel contesto rurale brianzolo, un’abitazione dal volto attuale.

Credits

Interior Designer

Zenucchi Design Code

Una visione moderna in un contesto assolutamente rurale.

Un gioco di parole, un’espressione dal significato non univoco ma plurale, per definire qualcosa che pur in contrasto crea equilibrio. Antico e contemporaneo insieme: anticontemporaneo. È stato compito di Zenucchi Design Code in questo caso coordinare l’idea progettuale attraverso la fornitura di mobili e complementi, di tinte e di sfumature, che potessero raggiungere l’obiettivo. Il primo contrasto da evidenziare è stato attuare una visione moderna in un contesto assolutamente rurale, quasi come a far dialogare due lingue incomprensibili e differenti tra loro. La campagna brianzola ha accolto questa villa dai tratti lineari, odierni, dal linguaggio mai compreso fino a quel momento. Ecco allora che la struttura rurale inizia a spogliarsi delle sue vecchie sembianze. La linea d’unione,
il tratto caratteristico dell’abitazione, è il melange di quella tinta non tinta, il bianco, con il legno.

Il legno racconta la sua storia, narra del passato.

Un modo per intensificare a vicenda i due elementi. Il tetto ha mantenuto la sua struttura originale, vecchio solaio, permettendo così di recuperare in altezza volumi necessari. Il legno racconta la sua storia, narra del passato e comunica con il parquet in rovere moderno uno scambio di continui episodi. La scelta poi di utilizzare il color tortora, a tratti tendente al grigio, ha permesso di supportare l’idea di anticontemporaneo. «Lo stesso mood è stato mantenuto per tutte le scelte dell’arredo utilizzando pezzi di design storico abbinati a prodotti e materiali assolutamente tecnici» spiega Zenucchi. Evidente infatti la mescolanza di teak con il corian®, della cromatura con il tortora, della vicinanza del legno al marmo.

Download
brochure

Clicca sul bottone qui sotto per scaricare e visualizzare la brochure del progetto