Appartamenti

Versatilità

Vivono in questo luogo, all’ultimo piano di un palazzo recentemente costruito, da oltre un anno. L’edificio era stato appena terminato quando Federico, di professione architetto, decide di demolire completamente gli interni dell’appartamento di 80 mq, per ricostruire un ambiente che riflettesse al meglio il proprio stile di vita e la propria ideologia di pensiero.

Credits

Interior Designer

Zenucchi Design Code

Siamo allinterno di una casa ipertecnologica.

Per riuscire in questo intento si è affidato alla professionalità di Zenucchi Design Code che gli ha affiancato un team di progettisti, completamente a sua disposizione, per realizzare “spalla a spalla” qualsiasi desiderio. Federico non ha chiesto semplicemente una casa raffinata, di buon gusto e funzionale, ma una casa decisamente versatile, caratterizzata da una pianta libera e da un sistema domotico di controllo dello spazio.Una casa da vivere tutto il giorno! L’unica concessione alla privacy è stata riservata alla cameretta di Romano e alla stanza da bagno. Luoghi comunque integrati nell’ambiente e comunicanti con il resto degli spazi. Entriamo in salotto. La zona consacrata alla conversazione, dove si possono incontrare gli amici oppure guardare un film, è una stanza arredata con un enorme divano quadrato, che si può scomporre e spostare in funzione delle esigenze del momento.Solo un imponente schermo piatto colora la stanza con le sue immagini, affiancato da un mobile di Porro laccato bianco lucido parzialmente incassato nella parete grigio tortora. Intorno ad esso la prospettiva si allarga, da un lato, su un maestoso terrazzo e, dall’altro, sull’interno della casa. Un interno completamente progettato e costruito con pareticontenitori, realizzate in legno, che separano soltanto i luoghi riservati. Gli altri spazi sono aperti e comunicanti tra loro. Tutto è essenziale e ordinato. E ogni comando di controllo dell’abitazione, dalla diffusione sonora alla gestione delle tende della Mycore, è regolata da un touch screen sul quale scorrono le fotografie di un simpatico bambino dai capelli rossi. Siamo all’interno di una casa ipertecnologica che tuttavia non trasmette la tipica sensazione di un ambiente artefatto e freddo. E questo grazie all’abilità di Zenucchi Design Code che ha saputo “ammorbidire la tecnologia” con l’uso del legno di rovere decapato e della nota di grigio chiaro che caratterizza le pareti.

I mobilicontenitori fissi risolvono il problema dellordine.

Perfettamente integrata nell’ambiente, decisamente essenziale, è la cucina-sala da pranzo. Tutti gli elettrodomestici sono incassati o nascosti alla vista. Soltanto un tavolo bianco invade la scena. Ma non è un semplice piano d’appoggio: può diventare un bancone accompagnato da alti sgabelli oppure ritornare alla sua “classica” altezza di 75 cm, quando si desidera organizzare una piacevole cena tra amici. La zona cottura e la cappa sono a loro volta celate da un elemento scorrevole che poggia su un cubo contenitore in wengé. Ogni arredo è stato minuziosamente progettato e realizzato proprio per consentire alla casa una mutazione in funzione dell’uso e dei momenti della giornata. Anche la palestra che comunica con lo spazio attiguo cambia la sua funzione durante le ore del giorno e a sera diventa camera da letto. Mimetizzato nella parete in legno si nasconde, infatti, un letto alla francese che grazie ad un meccanismo elettronico si ribalta sul pavimento. Anche il letto di Romano gode dello stesso principio, e la cameretta da sala giochi diventa camera da letto soltanto quando necessario. Tutti questi spazi versatili nell’uso e nell’arredamento sono caratterizzati da mobili-contenitori fissi che fungono da pareti e che risolvono il problema dell’ordine. Nella stanza da bagno, ad esempio, ogni spazio è stato sfruttato e ottimizzato con una sapiente progettazione: dall’armadietto per le scope a quello per la biancheria e per la farmacia. Il dettaglio e stato curato fino all’ideazione di uno spazio, sempre nascosto nella parete, interamente dedicato al terzo abitante della casa: Nini il gatto bianco e nero dagli occhi verdi. L’unica presenza costante nell’appartamento a vivere questi spazi 24 ore al giorno, senza limitazione alcuna.

Download
Press Review

Clicca sul bottone qui sotto per scaricare e visualizzare la brochure del progetto