arrow-left Ville

Particolari perfetti

La Casa firmata Zenucchi è un antico cascinale ristrutturato e gode di un panorama suggestivo, che i tornanti non troppo impegnativi ci consentono di osservare mentre ci avviciniamo.

Credits

Interior Designer

Zenucchi Design Code

La bellezza è un insieme di particolari perfetti.

La struttura originaria è stata sostanzialmente mantenuta, giocando il pianterreno come arioso open space che trae luminosità dalla grande parete a vetri aperta su un piccolo patio arredato con le poltroncine ed il tavolo Barcelona di Dedon. All’interno, la grande cucina LT di Boffi in rovere scuro e granito nero assoluto, scelta per la peculiarità di essere a scomparsa, una volta chiusa si trasforma in un affascinante mobile di design. I bellissimi pavimenti in rigoroso cotto antico al naturale sono stati recuperati attraverso il certosino lavoro di ricerca dei padroni di casa che credono alla bellezza anche come insieme di particolari perfetti. Necessaria quindi la scelta di esaltarli attraverso la trasparenza del pianale del tavolo in cristallo, la cui struttura d’acciaio richiama quella della cucina e viene scaldata dalle bianche poltroncine Vittoria di Frau. Hi-tech di design si ritrova anche nella chaise longue Barcelona di Mies van der Rohe per Knoll, scelta ancora nei toni del bianco come pure il divano di pelle del salotto di Cassina, che sembra fluttuare come su una nuvola, adagiato sui candidi tappeti in lana e lino insieme al tavolino di Cappellini. Fanno da contrappunto scuro in tanto nitore i pezzi antichi di arredamento appartenuti alla famiglia che si inseriscono armoniosamente nel contesto. Si accede alla zona notte dai caldi e soffusi colori sabbia salendo la lineare scala in pietra serena con insoliti ed interessanti faretti incassati quali marcagradino. Nella camera padronale lo spazio è destinato al grande letto in pelle Lord, alle poltroncine Lyra di Frau.

Un cascinale immerso nella placida quiete del silenzio collinare.

L’armadio si dilata fino a diventare la capientissima cabina in wenghè, essenza che ritroviamo anche nella seconda stanza, con il letto in pelle bianca e l’elegante mobile scuro basso di Zenucchi, ditta fornitrice anche dei mobili in rovere naturale presenti nei due bagni. Questi ultimi, pur avendo elementi di rimando nei sanitari dalle forme pulite, negli specchi panoramici e negli accessori della linea Boffi, nonché negli arredi, si diversificano nell’uso di materiali diversi dei pavimenti: quello padronale si avvale della stessa essenza dei mobili e trova il suo punto di forza nella vasca sopraelevata; l’altro, in ceramica, propone una doccia spettacolare con la parete a tessere di mosaico dalla pregiata fattura. Sapienza artigianale unita all’estro creativo che, del resto, caratterizzano anche la fattura di tutte le lampade ed appliques presenti in casa. La taverna è giocata sui due nuclei rappresentati dalla zona pranzo, nella quale il grande tavolo di Cappellini è completato dalle poltrone Lola di Frau, e la cucina in wenghè, i cui elettrodomestici come il grande frigorifero con distribuzione del ghiaccio, e la cappa d’acciaio sono stati personalizzati ed adattati alle esigenze del committente. Ci congediamo non prima di aver abbracciato con lo sguardo la piscina situata davanti al patio d’ingresso, attrezzata con le chaises longues Tango di Dedon. Oltre il bordo, all’orizzonte, si staglia la Valcalepio brulicante di vita ma è davvero difficile immaginarla, immersi nella placida quiete del silenzio collinare.

Download
brochure

Clicca sul bottone qui sotto per scaricare e visualizzare la brochure del progetto