Ville

Geometrie bilanciate

Credits

Interior Designer

Zenucchi Design Code

Interior Project

Studio Domus

Un sapiente equilibrio tra funzione ed estetica rende una villa elegante e accogliente

Situata in un ampio terreno collinare, nella provincia di Bergamo, confinante con una strada privata, questo progetto dello Studio Domus, dell’architetto Andrea Boatti, si sviluppa nell’attenzione del territorio e nell’adattamento al terreno, configurandosi in una pianta i cui spazi hanno tenuto conto delle attente esigenze della committenza. Una villa, quindi, dal marcato stile contemporaneo integrata nel contesto naturalistico e architettonico che la circonda. Esternamente, la villa presenta un intonaco bianco scaldato dall’accostamento dei rivestimenti in pietra di Credaro e delle doghe di legno. Un accostamento armonico di forme geometriche semplici, ridotte all’essenziale: un’architettura imponente ma sobria che si lega con naturalezza al paesaggio rurale che la circonda. La pianta della villa è caratterizzata da un alternarsi di spazi liberi vetrati, di volumi pieni ospitanti le zone tecniche e di stanze più intime come lo studio. Zona giorno e zona notte formano due blocchi distinti, situate in due piani distinti. L’impianto – così pensato – permette a tutti gli ambienti un’apertura verso valle e sull’ampia piscina rettangolare (riscaldata e depurata con trattamento ad elettrolisi), esposta al sole, diventando un efficiente filtro ambientale. Un piccolo patio centrale, nel nodo dell’ingresso, amplifica il rapporto fra interno ed esterno verso valle; i volumi hanno altezze diverse ed, emergendo a livello superiore, forgiano un panorama artificiale in contrapposizione alla visione naturale della collina.

Semplicità e personalità in modo equilibrato.

L’interno di questa abitazione unisce semplicità e personalità in modo equilibrato, trasmettendo una sensazione fresca e accogliente al tempo stesso. Negli interni l’architetto Andrea Boatti ha ideato un linguaggio contemporaneo, qualificandolo decisamente in chiave funzionale ed estetica, con l’introduzione di pochi, ma selezionati elementi di design. L’arredamento minimal è stato scelto con cura e segue una tavolozza di colori neutri con tocchi di tonalità selezionate che si fondono con il concept generale. L’articolazione degli spazi si sviluppa posizionando gli ambienti vissuti nella zona giorno, in cui fanno bella mostra di sé il divano Maralunga prodotto da Cassina, una lampada appoggiata su un mobile turchese (ancora di Cassina), e il modello Taccia, realizzato da Flos, per un’illuminazione coinvolgente e moderna. Particolarmente interessante è poi la cucina, realizzata su misura in legno laccato, piano in marmo e inserti in ferro, arredata con un tavolo dell’azienda Molteni (designer Gio Ponti) e con le sedie prodotte da Vitra. L’illuminazione è qui affidata alle sospensioni Henge e, sopra il tavolo, di Flos. Spazi, nel complesso, puliti e luminosi, caratterizzati da ampie vetrate, un design razionale, colori neutri e un arredamento composto da pezzi iconici del design made in Italy. Ciò che ne consegue è la creazione di uno spazio abitativo in cui il concetto di lusso è declinato nell’accezione della scoperta di uno spirito unico che passa per la cura del dettaglio, la preziosità del lavoro artigianale e il recupero semplice e naturale dell’architettura contemporanea.

Download
Press Review

Clicca sul bottone qui sotto per scaricare e visualizzare la brochure del progetto