arrow-left Ville

Eleganza E Buongusto, Con Un Pizzico DAudacia

Una casa contemporanea per una famiglia dinamica con tutto ciò che è necessario, moderno e confortevole. E una terrazza da sogno.

Credits

Interior Designer

Zenucchi Design Code

Un appartamento affacciato sulle mura di Bergamo è un trionfo deleganza, di stile e di signorilità

Quanta magia, ha in sé Bergamo. Quanta storia, quanta vita. Due città, l’una protetta dall’altra. Un po’ spose, un po’ sorelle. Bergamo è le sue mura, le facciate antiche. Le vie che s’inerpicano, gli ippocastani che s’inchinano. A lei, fiera dama dal passato antico, quest’appartamento guarda. Con le sue ampie finestre, col suo portamento fiero. Raffinata espressione d’una coppia di signori, è un appartamento ricco. Che, oggi, porta la firma di Zenucchi Design Code. È ricco di marmi, d’ottone, di pelli e di velluti. È un appartamento elegante, luminoso, fatto d’ampi spazi, di grandi quadri, di tessuti blu come il mare quand’è profondo. Ma, soprattutto, è un appartamento mai banale. Casa d’un importante imprenditore, ha un’area living che – della sua classe – è espressione: qui, un’intera parete rivestita d’ottone richiama l’angolo specchio che conduce allo studio. E poi il mobile tv sospeso, e l’armadio che sino al soffitto s’innalza. Perché è l’ottone, il vero protagonista. È lo sfondo per gli arredi che Antonio Citterio ha firmato per Maxalto, eleganti simboli di stile e borghesia: il tavolo rotondo col piano in marmo bianco Calacatta, le poltroncine in velluto. E i divani, sontuosi e accoglienti.

Quanta magia ha in sé Bergamo

Che sono azzurri, ma d’un azzurro sfumato con l’ottone. Che sono una pennellata di colore posata sul tappeto, e che hanno l’arte per custode. Scene di battaglie, nature morte e soggetti religiosi, l’uno al fianco dell’altra, sullo sfondo d’una parete bianca che scherma la cucina. Porte scorrevoli a tutta altezza s’aprono su di una composizione Boffi, con le sue ante in alluminio color moro, le colonne laccate apache. Col design pulito, essenziale. Con una contemporaneità che guarda al mondo. Guarda invece al passato la libreria che, nello studio, fa da sfondo alla poltrona Vitra. È il modello 835 Infinito di Franco Albini per Cassina, risale agli anni Cinquanta, ed è straordinariamente attuale. Ma è nella zona notte, che ritorna l’ottone. In quella cabina armadio firmata Porro che ha le ante a battente, il telaio brunito e un vetro fumé. La panca a centro stanza, in pelle, richiama il letto Minotti. Mentre, in bagno, a disegnare gli spazi è il marmo Travertino. Perché l’eleganza è buon gusto, unito a un pizzico d’audacia¹. E qui, in quest’appartamento che di Bergamo guarda le mura, d’eleganza ce n’è. E d’audacia, raffinata e fiera, pure.

Download
brochure

Clicca sul bottone qui sotto per scaricare e visualizzare la brochure del progetto